La Storia

, nasce come Stazione di Posta per cambio cavalli, tra il 1790 ed il 1830, sulla strada romana Sarteano – Radicofani ( Strada ancora ben visibile ed oggi molto usata per il tracking in mountain bike ed escursioni paesaggistiche) Immerso nel verde totale, domina dalla sommità di una roccia arenaria la piccola valle di Spineto con laghetto e la splendida Abbazia, con relativa chiesa della SS Trinità del 1100. MC.  Location preferita dal nostro Governo Letta, dove poter fare spogliatoio ed incontri di lavoro. Abbazia che potrete ammirare da una comoda vasca idromassaggio che domina la valle.

Il casale dei Mandorli, dispone di una superficie di 140.000 mq. 50.000 dei quali di bosco ad alto fusto con alberi che raggiungono e superano i 18 mt., altri 40.000 mq. destinati a pascolo ed uliveto. Vanto del casale é il parco secolare, di oltre 30.000 mq. con Cedri del Libano, Lecci, Pini, Abeti, Cipressi, tutti ultracentenari, dove dimora “Camilla”una (Cipressa) di oltre 300 anni, molto fotografata, anche per servizi pubblicitari e riportata nella pubblicazione della Forestale “I Patriarchi della Toscana”. Il Casale dei Mandorli è in località Spineto, comune di Sarteano (5 mappa) provincia di Siena, a 10 km. dal casello autostradale A1 di Chiusi-Chianciano èd a metà strada tra Chiusi e valle dell’Orcia, a 6 km, da San Casciano Bagni ed è tra Chianciano Terme e Cetona, sulla strada per Radicofani.

A 120 km. da Roma , 100 km, da Firenze e 60 da Siena. La casa dispone di 4 camere matrimoniali tutte con bagno, rigorosamente arredate con mobili d’epoca, come del resto tutto il Casale.

Di nostra produzione sono, l’olio extravergine, da olive raccolte a mano nel giusto periodo di maturazione e spremitura a freddo. Marmellate di More, Prugne (scosciamonaca), Fichi ed Albicocche. Inoltre, Crostate, Ciambelle e Biscotti.  Prodotti che tra gli altri fanno parte della nostra prima colazione, che nel periodo estivo viene servita su un terrazzocon vista sulla valle di Spineto con Abbazia e laghetto, assieme allo spettacolo unico, affascinante e dolcissimo, di decine di cavalli e puledrini purosangue, che pascolano e sgambettano, nella tranquillità totale di questo angolo incontaminato. E molto probabile imbattersi o vedere, Caprioli Lepri, Scoiattoli, Cinghiali, Volpi, Fagiani, Upupe, Cuculi, Ghiandaie, Falchi, Ricci, Istrici, Picchi ed in quelle serate calde d’estate, le ormai scomparse Lucciole e la via lattea,  che certamente avevate dimenticato che esistesse.

 

Di nostra produzione sono l’acqua di Lavanda, detergente per antonomasia e gli oli essenziali di Lavanda, panacea per mille cose.

L’ Aglione della  Val di Chiana che cresce nella nostra zona incontaminata a 700 Mt. slm. nel parco secolare di Lecci, Cedri e Abeti ultra centenari.